Tranquillo, volevo solo andare a correre

A me piace correre. Non è che sia una maratoneta, e neanche una mezza maratoneta. Sono una che fino a pochi mesi fa arrivava decentemente ai 15, 17 km, e che poi si è fatta male a un piede e si è dovuta fermare per circa due mesi. Mi sono fatta fare l’ennesimo plantare che avrebbe dovuto farmi ripartire subito, ma niente. Insomma, una croce. Ho iniziato a fare esercizi, stretching, visite dall’osteopata, e il dolore ha iniziato a calare. Qualche giorno fa, ho deciso di riprovare. Ho messo le scarpe, il plantare, un po’ di buona volontà, e sono uscita. Bene. Non ho sentito troppo male. E allora, via… si riparte!

E veniamo a questa mattina. Suona la sveglia. Lui si alza perché è sempre quello che si alza per primo. Io faccio un rapido calcolo: “Se esco adesso, faccio 5 km facili facili, che ho ancora il piede in garanzia, e poi mi preparo per andare a lavorare”. E mi alzo.

TRAGEDIA!

Entro in bagno. Lui non è ancora entrato in doccia, e mi guarda male, ma di un male che non so se riesco a spiegarmi. E’ un “Cosa cazzo fai qui! Perché ce l’hai con me!? Cosa ti ho fatto di male?!”, tutto mischiato in uno sguardo che vorrebbe provare a non farmi capire che non sono affatto gradita fra gli svegli, ma non ci riesce. Ma io lo so cosa c’è… sono una nerdwife livello PRO… mica ciufoli.

“Tranquillo, volevo solo andare a correre”. E per lui torna il sereno.

E ora vado a spiegare.

Se siete delle nerdwives anche voi, lo sapete già. Altrimenti ve lo spiego velocemente, che tanto poi ci torniamo altre volte.

NON DOVETE CAMBIARE UN CAZZO DELLA LORO ROUTINE QUOTIDIANA! Non è difficile… dovete solo NON CAMBIARE UN CAZZO DELLA LORO ROUTINE QUOTIDIANA… semplice.

Se cambiate qualcosa, tipo alzarvi prima un giorno a caso, ME LO MANDATE AI MATTI!

Si dimenticherà le cose, uscirà senza chiavi, sbaglierà il giorno della differenziata, potrebbe PERSINO dimenticare il telefono a casa (ma qui dovete proprio aver fatto un casino senza precedenti! A un nerd amico è successo, ma non saprete altro da me… è un’onta troppo dolorosa).

E questo perché loro devono SCHEMATIZZARE tutto, devono risparmiare ram nel cervello, e quindi non possono riconfigurarsi a ogni cazzata che viene in mente alla loro compagna/o (che ci sono le nerd femmine, eh… qui siamo uguali uguali!)

Se loro hanno finalizzato una procedura, e hanno stabilito che funziona, la mettono in modalità automatica e finiscono per consumare meno energia di quanta ne ha usata l’Apollo 13 per rientrare dopo l’incidente.

Se tu ti alzi prima, è come pretendere di mettere un filtro per l’anidride carbonica quadrato in un tubo rotondo (sempre Apollo 13, dai su bionde! https://youtu.be/uBe-BZMY2nw): non dico che non si possa fare, ma ci vuole tempo ed energia, e nel frattempo ha dimenticato le chiavi.

Per questo, la semplice frase “Tranquillo, volevo solo andare a correre”, lo rimette in pace col mondo. Perché sa che nel tempo che lui avrà finito di fare la doccia, io sarò sparita, e lui potrà serenamente riavviare il protocollo “Average Morning” come ogni mattina.

Quello che non potevo sapere, è che mentre ero fuori a correre, in casa si è sfiorata l’ennesima tragedia. Ma ho detto “sfiorata”, perché grazie a Dio, quegli stramaledetti biscotti Digestive erano stati confezionati per il verso giusto, cioè con la scritta in alto. Grazie. A. Dio.

Questa, poi, ve la racconto un’altra volta, che merita.

Domani non vado a correre. Starò nel letto quatta quatta fino a quando non avrò sentito la chiave che chiude la porta. Lo faccio per me, e per tutte le persone che lo incontreranno nella giornata. Ecco, lo faccio più per voi che per me.

Prego.

Share if you like this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: