E mo’ fa gli esperimenti. E io ne pagherò le conseguenze. Me lo sento.

Vi spiego velocemente. L’altra sera torno dal lavoro, bella brasata e con tre neuroni attivi, e lo vedo fisso sul video del mac più assorto del solito.

“Tutto bene?”

“Si si, è che stavo pensando ad un progetto… una cosa che voglio fare…”.

Bene. Sarà stata la stanchezza, ma non mi è scattata subito l’allerta rossa.

E ho fatto molto male!

Nei giorni successivi approfondisco il concetto e capisco quanto segue: il progetto è semplice, cioè ha deciso di vivere per un mese senza toccare il mac, e svolgendo le normali attività di lavoro e di svago, utilizzando solo devices come l’pad o il telefono, e di tenere il diario di questa esperienza estrema. Interessante, direte voi. Interessante, ho pensato anche io, il primo secondo.

Il secondo secondo, però, mi è venuto freddo nel coppino. 

Tu mi stai dicendo che per un mese non toccherai il Mac? il Mac che NESSUNO in questa casa può toccare? Il Mac a cui parli come a un figlio? Il Mac che sposti se solo io mi avvicino al tavolo con la tazza del caffè perché MAGARI POSSO FARLO CADERE, IL CAFFE’ (ndr. non ho il Parkinson, quindi perché cazzo dovrebbe cadermi il caffè sul tuo pc)? Il Mac che, quando decidi di fargli la pulizia, vai a prendere più prodotti di quelli che mia mamma ordina da Stanhome per pulire tutta la casa? Il Mac che va difeso ad ogni costo: piuttosto sacrifica la sua vita, ma un graffio sul Mac non deve esistere. Il Mac che, quando sono venuti i ladri in casa, il tuo primo pensiero è stato “è con me! sono salvo!” (perché sono una cosa sola loro due. “Find my Mac” lui ce l’ha nella spina dorsale, proprio). Quel Mac lì intendi?

Ma piuttosto dimmi che diventi vegano, guarda…

Ma piuttosto dimmi che hai deciso di ritirarti in un monastero tibetano…

Ma stare senza il Mac?

Il fatto è che temo che lo farà davvero. Da Ottobre. Per tutto il mese di Ottobre.

Avete una vaga idea di cosa può essere un geek in astinenza da Mac? No dico, ce l’avete?

bridget.jpg

 

Quindi fra due giorni scatta l’inferno. Ci sarà da ridere!

2 pensieri riguardo “E mo’ fa gli esperimenti. E io ne pagherò le conseguenze. Me lo sento.

  1. Tranquilla. Ce la può fare senza grossi problemi. Anche io sono nerd (ma MOOLTO meno del tuo, come il tuo c’è solo Sheldon Cooper) e sono quasi solo ipaddato alla fine.
    C’è un supernerd eccezionale come Federico Viticci (lui lo conosce di sicuro) che vive solo con l’Ipad e ci lavora pure!
    Sarà meno tragica di quello che temi. E lui potrebbe pure staccarsi dal mac (certo, poi compra l’ipad pro con tastiera e pennino.. ammesso che già non ce l’abbia)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...