“Amore, grazie!” e visto che sono contenta, vi regalo una ‘wish list’ furba per un Natale geek!

Oggi è il mio compleanno! E, porca miseria, mi è arrivato un regalo geekico da urlo!!! Lo so che in questi anni ci ho messo un po’ a capire come sarebbe stato il mio futuro per quanto riguarda i regali in occasione delle festività, e ve l’ho già ampiamente raccontato qui, ma una volta che ho capito, mi ci sono messa comoda comoda come nella bambagia. E oggi ho ricevuto un regalo spettacolo, cioè una macchina per la produzione di rumore bianco che, per chi non lo sapesse, è quel tipo di rumore che ti mette in pace con il pianeta, che ti fa rilassare e che ti scollega dalle rotture di palle. Tecnicamente ha una base scientifica che non c’entra una beata fava con il relax, ma temo che si sbaglino, perché il rumore bianco è una bomba per spegnere lo stress! O almeno lo è per me.

img_2605.jpg

Il mio rumore bianco preferito è il phon. Ma tipo che mi addormento dopo 5 minuti. Ma tipo che se entro dal parrucchiere mi cala la palpebra all’istante. Ma tipo che quando faccio il briefing pre shooting (lavoro in tv, scusate voi che lo sapete… gli altri no e pensano che sia scema) in camerino, punto l’orecchio da lontano per beccare il momento in cui i parrucchieri hanno finito o non hanno ancora iniziato, perché altrimenti ciao!

Ecco, in questa macchina, che finirà all’istante sul comodino, ci sono almeno 5/6 tipi diversi di rumore di phon, ma c’è anche il rumore dei motori dell’aereo, svariati tipi di aspirapolvere e rumori di motori vari (condizionatori, per esempio). Poi c’è anche la natura, come uccellini, cascate, onde del mare, fiumi, ma credo che quelli li salterò a piè pari.

Ammetto che anche in questa occasione un accenno di “Amore, cos’è?” stava per fare capolino, ma è stato solo un istante brevissimo, perché era tutto scritto sulla confezione! E questo aiuta…

Mamma mia come sono contenta… ancora un fugace pensiero alla tristezza della pubblicità di Pandora, e passo a condividere la mia felicità dando qualche consiglio per il prossimo Natale, con quella che abbiamo definito:

La wish list furba

La wish list furba non è altro che qualche consiglio su cosa regalare al vostro geek/nerd per il prossimo Natale. Io, per me, sono già a posto, e quindi ho deciso di condividere alcune cosine che lui mi ha detto che gli sarebbero piaciute. Magari vi servono. Io, lo ammetto, alcune cose le ho dovute googolare, come al solito, così magari vi metto già i link, che così fate prima. Un avvertimento: in questo periodo di liste per regali nerd ne girano un po’, ma onestamente mi sembrano spesso un po’ basic; qui siamo a un livello “pro”: qui c’è rischio di farlo rimanere davvero a bocca aperta! Vi do anche qualche consiglio per la saccoccia, che non fa mai male.

Capitolo Elon.

Per prima cosa il libro su Elon. Magari è un regalo da primo Natale, una cosina veloce che fa si che il vostro geek vi ami per sempre. Chiaramente c’è sia nella versione cartacea (inglese e italiano) sia nella versione Kindle. Personalmente, la versione Kindle la sceglierei se dovessi prenderlo per me, perché fa pochissimo Natale. E soprattutto, non ci sta bene sulla libreria di fianco alla biografia di Steve Jobs di Isaacson (… che anche lei non è affatto male come idea, per altro).

Nel capitolo Elon avrei messo anche la power bank di Tesla, ma i maledetti non consegnano in Italia! Te possino…

Capitolo LEGO. Allora, posto che il LEGO va bene sempre e in ogni modo, diciamo che in questo periodo sono due le cose che potrebbero farlo felice:

– Il SATURN V, che è la riproduzione del primo razzo che ha portato l’uomo sulla Luna. Dalla descrizione del prodotto: “Costruisci i 3 stadi di questo fantastico razzo di un metro di altezza e quindi esponilo sul suo supporto o lancialo in orbita. Sgancia le sezioni S-IC e S-II, aggancia il modulo lunare al modulo di comando e di servizio e porta a termine la tua missione di allunaggio.” Vi assicuro che non ce la fa… muore di gioia se gli regalate questo… garantito! Questo è già un regalo un filo più impegnativo dal punto di vista economico, e fa la sua gran bella figura! Ma se non siete a quel livello di impegno, c’è la soluzione meno dispendiosa, ma fichissima, che è la seguente.

– Le DONNE DELLA NASA, nella quale ci sono le minifigures di alcune delle donne più significative nella storia della Nasa e dell’esplorazione dello spazio, oltre ai modelli piccoli di uno Space Shuttle Challenger con i tre razzi smontabili e un telescopio Hubble. Prezzo più contenuto, ma risultato assicurato.

Capitolo Computer

Allora, qui declino ogni responsabilità perché non ci capisco un tubo, ma FIDATEVI! per scegliere questi regali dovete essere sicure che 1) siano proprio smanettoni 2) non ce li abbiano già. Questi vanno bene se al vostro geek piace progettare qualunque cosa, dalla tapparella che si muove con lo smartwach, alla lampada a forma di culo che si accende prendendola a simpatici schiaffi.

– una scheda Rasperry Pi

– o una scheda Arduino

oppure, e qui siamo più sul comprensibile, potete optare per una bellissima e vintagissima

TASTIERA MECCANICA, che costa una cosa umana, e che pare li faccia impazzire. Se è un/una gamer, sceglietene una che vada bene per lui/lei, ma ce ne sono tantissime. Se non è un gamer, gli piacerà lo stesso perché se da una parte le tastiere touch sono sempre più fighe, dall’altra al geek vero, il rumore della tastiera meccanica lo manda fuori di testa. Lo riporta un po’ al C:\>… ci siamo capiti, no?

Capitolo Smartphone

Ultimo capitolo, quello del telefono.

Mi sembra fuori di dubbio che se gli prendete un IPHONE X non sbagliate per definizione, ma anche con un Google Pixel 2 XL farete la vostra porca figura. Costa un pochino meno dell’IPhone X, e rappresenta il top dei telefoni Android… io ci farei un pensierino. Ma anche qui, si tratta di regali da scartare davanti ai suoceri, perché stiamo parlando di cifre interessanti.

Per quanto riguarda, invece, i regali che si possono scartare con gli amici o in una serata a due, ecco la soluzione meno impegnativa:

Pellicole Dbrand per il suo smartphone. Ferme lì, non è una cover… è una skin! cioè è una pellicola di una plastica speciale (mi corregge: è un polimero della 3M, vaaabene!), che voi la mettete sul telefono, la scaldate col phon (che, come detto sopra, mi fa dormire), la colla si attiva con il calore, e il suo telefono è perfettamente ricoperto e nuovo. E soprattutto, quando la toglie, non resta alcun residuo. Insomma, se è un geek, lo sa… è una figata, trust me!

Direi che di opzioni ne avete. Ho controllato anche le consegne su Amazon: fate in tempo. Io vado a mangiare la torta di compleanno che mia madre mi fa da quando avevo 10 anni, e cercherò di spiegarle che il mio fidanzato mi ha regalato una macchina che fa il rumore del phon, e che questa cosa è bella.

Ah… in questo mese, oltre al compleanno, ho anche l’anniversario e, chiaramente, Natale… stay tuned!

4 risposte a "“Amore, grazie!” e visto che sono contenta, vi regalo una ‘wish list’ furba per un Natale geek!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: