Il regalo dell’ultimo momento? Un libro. Ma un libro nerd è meglio.

Ormai manca poco, ed è questo il momento in cui scatta l’allarme vero. Siccome queste cose  le leggiamo dappertutto, con delle intro pallosissime, io andrei al punto.

Se siete nella cacca, oppure gli avete già comprato quello che lui ha chiesto ma avete ancora voglia della sorpresina, oppure conoscete un nerd da troppo poco per fare il regalo della vita, o ancora volete capirci qualcosa di più anche voi, ecco la lista dei libri fast and furious: un click su Amazon e via (anche qui già controllato: o disponibile, o Prime, o fast).

Prima cosa, il MUST: “Ready Player One”, di Ernest Cline. Vi ho messo il link giusto, perché ad oggi quello è disponibile, ma ce ne sono pochi. C’è anche una versione De Luxe, ma per sto giro mi sa che non ce la fate.

Perché è un must? Perché è la più mastodontica ode alla cultura nerd che io abbia mai letto. E Steven Spielberg deve essere d’accordo con me, perché a marzo 2018 uscirà  la versione cinematografica. Cosa racconta? Allora, avete presente vivere in un videogioco degli anni ’80 mischiato con la più avanzata realtà virtuale? E avete presente dover superare prove per sopravvivere? Tipo che sei caduto nel mondo dell’Arcade di Stranger Things, ma in un futuro pazzesco? Quando l’ho letto, ero al mare. Pensavo di annoiarmi e di fare solo un gesto carino per avvicinarmi al mio nerd: e invece, praticamente non mangiavo più per arrivare in fondo alla storia (chi mi conosce sa cosa vuol dire questa affermazione. Per chi non mi conosce: io mangio SEMPRE). Che sia per voi o per il nostro nerd, questo va preso. Punto.

Poi, visto che gran parte dell’essere nerd significa avere interessi che non c’entrano una beata fava fra di loro, vi consiglio due libri di cucina. A me hanno scippato il cervello. Se il vostro nerd, per caso, è un amante della cucina, vi ringrazierà per sempre!

Uno è sulla carne e uno sulla pasticceria.

“La scienza della carne. La chimica della bistecca e dell’arrosto”, che vi farà impazzire con tutte le formule di modificazione delle proteine della carne, dei grassi, con il perché dei tempi di cottura, con la “Maillard”, e con una quantità di esempi e di spiegazioni che vi apriranno un mondo. La fettina di carne sulla piastra non sarà più la stessa. Unico problema: se lui/lei inizia a fare esperimenti sulla base del libro, siete rovinate! Ma almeno mangerete degli arrosti pazzeschi.

E se il salato non vi piace tanto, ecco il dolce. Stessa formula, stesso autore, stessa figata assoluta.

“La scienza della pasticceria. La chimica del Bignè. Le basi”. Le strutture proteiche che si creano con il bianco dell’uovo, le catene degli zuccheri e le loro reazioni fra di loro e con gli altri ingredienti, ma anche: “monto i bianchi con un pizzico di sale o con un goccio di limone? cosa dice la scienza?”: E come fa il pan di Spagna a stare su senza lievito? Insomma, c’è da uscirne matti! Il vostro Nerd chef impazzirà!

E alla fine i classici, cioè le biografie. Vi ho già segnalato in un post precedente la biografia di Elon Musk e quella di Steve Jobs, che sono dei classici assoluti (più quella di Jobs, perché quella di Musk è più recente), ma qui possiamo fare di meglio.

Chi ha inventato la linea perfetta delle ultime generazioni di modelli Apple? Jony Ive! e vuoi non leggere la sua biografia e capire come sia diventato l’uomo del miracolo?

Ma possiamo fare ancora di più: “The Upstart”: how Uber, Airbnb, and Killer Companies of the New Silicon Valley are changing the world”, di Brad Stone, un dei best sellers Amazon del 2017. Praticamente voi, solo pochi anni fa avreste mai immaginato di fare le vacanze o vivere brevi periodi a casa di qualcun altro (io lo sto facendo adesso, per inciso), o di salire su una macchina che possono usare tutti o fare un viaggio con un perfetto sconosciuto? O anche fare la maggior parte degli acquisti on line ed essere sereni come nelle braccia della mamma? non credo… solo pochi anni fa c’era gente che non pagava l’autostrada con il bancomat perché poi “ti clonano!” (vero che voi no, vero? VERO!). E invece oggi i confini della “proprietà” sono totalmente ridefiniti, e il vantaggio di uso è divento un business. Grazie a un pugno di pazzi delle Silicon Valley. Dei nerds. E il cerchio si chiude, taaaac! Questo libro è in inglese, ma mica ci facciamo fermare da queste cose, no?

Già, diciamo che come libri dell’ultimo minuto possono bastare, altrimenti vi annoio, ma ne ho anche altri… se vi serve, non fate complimenti… torturo il mio nerd quei dieci minuti e vi faccio sapere…

 

Buon Natale personechestannoconpersonenerd!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: