Sciopero, ergo sono in Matrix

Post corto. Ho sonno.

Oggi c’è stato l’ennesimo sciopero di Trenord.

Merda.

L’ennesimo. Lasciamo perdere la dinamica di come ci hanno mollato alla stazione prima di quella di destinazione, per non fare tipo 5 km oltre l’orario di inizio sciopero e per far fare a noi pendolari il giro del mondo per arrivare alle nostre destinazioni. Ma vabbè. LASCIAMO STARE!

La cosa importante è la differenza della percezione del fastidio fra un un umano e una nerdwife.

Telefonata di un umano.

– Ci hanno lasciato a San Cristoforo! Ma si, guarda, una merda… adesso dovrebbe passare l’altro treno che ci raccatta, ma non si sa quando arriva… dicono fra 10 minuti, che sarebbe il meno, ma tu sai se è in ritardo? Ma va! Lo aspetto si… meglio… ma che merde! Si ho avvisato in ufficio… per fortuna che non avevo impegni presto… vabbè dai… ma che merde… siamo qui in tanti, e il treno che arriva sarà pienissimo… si… almeno sono pochi minuti, dai… ok, ok, ti avverto quando arrivo… dai… ok… a dopo… ma guarda, che stronzi… ciao ciao…

Telefonata di una nerdwife

– Ciao! Ci hanno lasciato a San Cristoforo! Sti stronzi… si, sto controllando il tracking dell’app di Trenord per vedere se il treno dopo è in orario… no… è in ritardo di 11 minuti e l’ha registrato la cella di Vigevano… ciaone… Ho fatto il confronto con il viaggio previsto dall’app di ATM e calcolando il traffico, con la 49 e poi la rossa guadagno 10 minuti… si si, faccio il percorso alternativo… no, ma sono persino simpatici… sembra di essere in una versione per poracci di Hunger Games… praticamente ti mollano in un punto e tu devi cavartela… si… tipo una versione beta di un gioco tipo Oasis di “Ready player one”, dove tu devi trovare gli Easter Egg nei tuoi percorsi alternativi… se guardo bene sulla 49 c’è un Easter Egg nascosto fra i sedili… si si, è vero… forse loro lo fanno per noi… per mantenerci in salute facendoci muovere in maniera diversa in ogni viaggio… tipo un programma salute fisica che però noi non sappiamo di aver condiviso… tipo un Matrix della forma fisica sviluppato da Trenord… che se noi stacchiamo il cavo dalla nuca ci accorgiamo che siamo tutti molli, ma i treni viaggiano che è un piacere… si va bene… adesso vado in metro… dai, a posto… ci sentiamo dopo…

Entrambe sono vere.

Povera me.

 

2 risposte a "Sciopero, ergo sono in Matrix"

Add yours

  1. Mi diverto sempre a leggere le vostre “avventure familiari”.
    Sai che il termine “nerdwife” comincia ad essere improprio riferito a te? cominci ad essere una “nerd acquisita”, una “nerd per osmosi”… 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: