Il nerd e la dieta

Ovvero: stare sempre a progettare database o cose geniali o strumenti che ti salutano con tre voci diverse, oppure fare binge watching o seguire gli youtubers di tutto il mondo o confrontare i dati di lancio dei razzi di qualsiasi lanciatore di razzi del pianeta, ha una conseguenza diretta: ti fa venire la panza. E mi sembra evidente. Il fatto che le attività appena citate siano fighe e degne di un turbo nerd è fuori di dubbio; e fuori di dubbio è anche che posizionino il soggetto in una sfera altissima di interessi e relazioni. Ma, tutto ciò non fa bruciare calorie, e la panza lievita.

La Nerdwife che al contrario, sebbene stagionata e non proprio fresca di conio, con il cibo ci sta attenta e si diletta anche con il running, negli anni ha tentato di smuovere il nerd in tutti i modi. Ha provato a blandirlo con ricompense allettanti (LEGO), poi ha usato il senso di colpa (“se non corri con me, non ci vado più”), poi lo ha minacciato di bruttissimo, ma niente ha funzionato. Lui, serafico, la guardava con la pace negli occhi, si spalmava una fetta di pane con il burro di arachidi, e rimetteva le cuffie a cancellazione di rumore.

Sembrava che nulla avrebbe potuto interrompere il suo calorico Nirvana. Nulla, tranne lei.

No, non Alexa.

Cioè… vabbè… leggete…

MATTINA DEL 1 GENNAIO 2019

“Amor, ho deciso che da oggi perdo 15 kg”, dice lui, la mattina del primo gennaio, così, mentre entra in cucina a mettere su l’acqua per il caffè… ma così… buttato via… senza nessuna inflessione… a cazzo, direi…

“Si, ok… come quando mi hai fatto comprare tutto per andare a correre, compresa la fascetta porta chiavi e la lucetta notturna nel caso mai ti fosse venuta voglia di andare la mattina prestissimo, e poi è rimasto tutto là… certo certo…”, che la Nerdwife lo sa solo lei il culo che si è tirata negli anni per motivarlo, e tutte le tristi delusioni che ne sono seguite. E quindi si siede al tavolo della cucina, ad aspettare che lui le faccia il caffè.

“No, davvero… inizio oggi, in due mesi direi che sarò a meno 15kg… poi vedrò come andare avanti. Intanto esco a camminare… oggi devo fare i primi 5 km”… e va.

Ma come, va? va fuori… ciao… non beve il caffè e va fuori a camminare… con un freddo porco… il 1 gennaio… lui, va…

E la Nerdwife, come una demente spiazzata, che intanto deve farsi il caffè da sola (inizio anno di merda), e poi non sa come prendere questo impeto salutista…

“Ma non dura una settimana”, pensa lei, “ma figurati…” e si stringe nella copertina calda della sua certezza… “ma sono aaaanni che ci provo… ma figurati…”

TRE SETTIMANE DOPO

“Amor, meno 5 kg… funziona eh… Ah… vado a fare il verde e torno (trattasi del cerchio verde dell’IPhone… quello dell’esercizio… minimo 30 minuti o il verde non lo fai… trottare!)” La Nerdwife non si capacita. In queste settimane è un cecchino: mangia preciso come un maratoneta, esce a fare sport OGNI GIORNO all’alba, ha pure comprato la bici e i fuseaux (decenti, almeno quelli) con i quali va a sgambettare.

Ma che diavolo ti è successo??? Chi!! Chi ha potuto arrivare dove la Nerdwife mai è riuscita? CHI!!!???

Che domande… L’APP GIUSTA! ah, giusto… vedi che idiota che sono…

“Amor, ma è semplice… finalmente ci siamo trovati… è quella giusta… è quella per me… con lei io so sempre cosa devo fare, quanto devo camminare, cosa devo mangiare… lei conosce il mio corpo e sa cosa è bene per me…” Eccerto, io invece ero una stronza che ti voleva fare crepare di fame quando ti diceva: “Dai, un’altra piadina no… cazz….”.

“E poi lei raccoglie i dati di tutto quello che succede al mio corpo, e se sono preciso per almeno un mese, poi posso scaricare i dati e metterli in un database…” Io lo ammazzo se ricomincia con il database… e se per caso mi esce ancora con la roba del ‘parsare’ i dati lo ammazzo… Asp… non vorrà mica incrociare i dati dell’app dimagrante con lo scontrino elettronico dell’Esselunga… oddio degli scontrini aiutami… no…

Ma poi arriva l’apoteosi: ha tirato dalla sua anche quella vipera di Alexa, e adesso la dieta la fanno insieme. Cioè, visto che l’app prevede che lui pesi tutto quello che mangia e lo inserisca al grammo, ad ogni pasto si poneva la questione della tara sulla bilancia. Per esempio, se si devono fare le porzioni, chessò, di pasta, prima mette il piatto sulla bilancia, poi  fa la tara, e poi ci mette la pasta dentro. Considerando che il simpatico balletto viene fatto ad ogni pasto, il tutto diventa abbastanza lungo. Ma ecco la soluzione: Alexa, e salti un passaggio.

“Alexa, quanto pesa il piatto piano?” chiede lui mentre posiziona il piatto con sopra alcune fette di carne… E Alexa ubbidiente risponde “576gr”. E’ inutile che spieghi la mia reazione: si può intuire. Dico solo che il nerd ha insegnato ad Alexa il peso di TUTTI I CONTENITORI di casa, così quando deve pesare il pasto salutare, può chiedere alla piccola maledetta di suggerire il peso “tara”, così lui sa più facilmente quanto sta per mangiare.

Geniale? Pratico? Veloce?

Mah… a me vengono altri aggettivi, ma fa niente…

Comunque, per dare un senso a tutto questo dolore… tre cose:

  1. OVVIAMENTE anche io ho iniziato a seguire la dieta dell’app, e funziona… ho già perso tipo 3 kg
  2. CHIARAMENTE la bilancia che usa per pesarsi ha la sua app… effigurati… quando si pesa produce una mole di dati che manco l’Apollo 11 in fase di decollo…
  3. Credo sia arrivato il momento di dire il nome dell’App. Trattasi di MYFITNESSPAL di Under Armour. Oh… è un po’ una menata la roba di inserire i pesi, ma funziona… sti nerd non ne sbagliano una…

 

ps: allo stato attuale siamo sui 10kg persi dal nerd, con un netto calo della panza… siamo in tabella… questo mi perde tutti i 15kg annunciati… maledetto…

 

Photo by i yunmai on Unsplash

 

2 risposte a "Il nerd e la dieta"

Add yours

  1. Sto ancora ridendo, siete fantastici!! Io in questo momento, allattando, ho la fame di un camionista dopo una tratta di 1100 km, mi sveglio la mattina (e a volte anche la notte) con l’unico pensiero del cibo, ma magari poi prenderò in considerazione anche io la mitica app 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: