Consigli di sopravvivenza in quarantena

Ormai sono passate alcune settimane e, da come butta, pare che ne passeranno altre durante le quali sarete costretti alla convivenza forzata. Niente di male. Poteva andarvi peggio. Poteva essere un fanatico del calcio in astinenza, per dire.

Eppure, anche le nerdwife hanno da temere dal perdurare della situazione, perché siamo fatti tutti di carne e di ossa, e alla fine lo sclero è dietro l’angolo. Allora ho raccolto le esperienze di questi giorni, e come sempre, condivido. Magari vi serve.

Io sperimento, voi applicate.

1 – Lo so che non è facile (lo dico prima a me), ma bisogna parlare poco. Sembra assurdo, ma loro in questa situazione ci stanno bene, e se voi parlate, parlate, parlate, loro vanno in risonanza ed è peggio. Parlate con le amiche, con la mamma, con i cuginetti… quello che volete, ma lasciate stare loro. A pranzo e a cena vi ritrovate, e lì sarà solo un piacere chiacchierare.

2 – Non stressateli con il cibo. Loro sono nella pace del silenzio… spesso non hanno neanche fame… Questa condizione di sospensione per loro è un invito a immaginare, e non escluderei che stiano viaggiando con la fantasia in qualche mondo lontano. Controllate che non si dimentichino di nutrirsi, ma lasciateli viaggiare.

3 – Aperitivi on line, no grazie. No, raga, seriamente. Già dovevano inventarsi le peggio scuse per evitare quelli di persona, e voi vi inventate quelli in chat? Zero, proprio. Fateli voi: lui non si offende.

4 – Non disturbateli mentre giocano. Sembra che stiano solo giocando, ma non è così. Io parlo del mio caso, come sempre, ma potrebbe funzionare anche con voi. Ho scoperto che quando gioca, spesso sta ‘studiando’ il gioco per capire come funziona, sia dentro che fuori. Non giocano come noi. Loro vedono la matrice. Ricordatevelo.

5 – Non uccideteli. Chiaramente intendo in senso figurato, ma un po’ di istinto omicida potrebbe anche venire. Sì, perché con tutto il tempo che hanno a disposizione, potrebbero decidere di usare voi come cavie per sperimentare le loro diavolerie tecnologiche, oppure potrebbero decidere di smontare e rimontare tutto l’armamentario LEGO che hanno in casa, o peggio. Non vado oltre con gli esempi solo perché la realtà supera sempre la fantasia, con soggetti come questi… Aspettatevi di tutto, con rassegnazione. L’altro giorno si è messo ad interferire con le frequenze della televisione e ad un certo punto… vabbè… questa ve la racconto bene un’altra volta… dico solo che stava per venirmi un colpo al cuore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: