Young Heroes

Il protagonista di questo post non è il nerd alfa, ma il nerd beta, cioè il figlio del nerd alfa, che ho usato come cavia per un piccolo esperimento. Cioè, non è proprio un esperimento, è più la verifica di un'ipotesi, che mi incuriosiva da qualche giorno. E così, mentre il nerd alfa era intento... Continue Reading →

Il teorema del cono gelato

  Può capitare con le prime giornate di sole primaverili di provare un'inspiegabile voglia di sorridere alla vita, di fare camminate a braccetto di una leggera brezza di fine inverno, e con gli occhi appena appena socchiusi dal sole che si fa sempre più fiero del suo ruolo di padrone della giornata. Può capitare anche... Continue Reading →

Happy birthday Mr. WWW

Eh, si... oggi si scade un po' nel sentimentale. D'altra parte succede sempre quando ci si trova di fronte alle ricorrenze, specie se sono ricorrenze che fanno parte della nostra vita. E cosa c'è di più personale,  toccante,  intimo e vibrante del compleanno di qualcuno che fa parte della famiglia, di qualcuno che ci ha... Continue Reading →

Il nerd e la dieta

Ovvero: stare sempre a progettare database o cose geniali o strumenti che ti salutano con tre voci diverse, oppure fare binge watching o seguire gli youtubers di tutto il mondo o confrontare i dati di lancio dei razzi di qualsiasi lanciatore di razzi del pianeta, ha una conseguenza diretta: ti fa venire la panza. E... Continue Reading →

“Alexa, chiedi a Google di chiedere a…”

Scusate: altro post breve perché con questa Alexa vi avrò rotto le balle, ma davvero qui stiamo andando oltre. Intanto una domanda: conoscete mica un esorcista bravo e che non costi troppo? No perché il livello "possessione" è già stato raggiunto e superato esattamente oggi pomeriggio, con le TRE voci diverse che sono uscite dal... Continue Reading →

Alexa anche al cesso, no!

Scusate, ma davvero pensavo che per quest'anno le avevo viste tutte e invece no. Oggi, 31 dicembre siamo alla conquista totale. Alexa è arrivata ben oltre le mie aspettative, e a questo punto posso solo chinare il capo e dichiarare la sconfitta. Fino a ieri ce n'erano due: una nella cucina (open, diciamo) e una... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑